Ischia e il suo incanto

Cultura

Bella e antica, plasmata dai virtuosismi geologici e dalla storia degli uomini, con i suoi borghi nati attorno alle marine, alle spiagge o in collina, fatti di case basse e colorate o grandi palazzi patrizi, l'isola con la sua forte connotazione geografica, con la sua sognante atmosfera da favola mediterranea, non poteva non essere meta di spiriti sensibili a caccia di quiete ed ispirazione poetica.
E le pagine del libro ischitano sono scritte dalle rime cinquecentesche mistico - amorose della poetessa del Castello, Vittoria Colonna, dalla prosa asciutta di Pasolini, dal prezioso estetismo dei film di Visconti, dalla pennellata diafana di un quadro di De Angelis .

" ora sono commosso
dalla Partenopea intrisa di luce, il mio grazie è per te,
Ischia, cui un buon vento
m'ha portato a goderti con dei cari amici"
rimava Auden e, qualche tempo prima, fu sempre la luce, la straordinaria luce ischitana a catturare un malinconico drammaturgo in auto-esilio, Enrik Ibsen. Di fronte a tanta solare mediterraneità, Ibsen abituato alle atmosfere invernali e cupe della sua Norvegia, scrive a Casamicciola parte del suo Peer Gynt, l'unico suo lavoro che reca all'interno una cifra ottimistica.
Passeggiava Ibsen a Casamicciola con il suo amico Bersoe andava alla scoperta di luoghi ameni e inesplorati, sull'Epomeo o altrove, e viveva dall'interno la gente di Ischia recandosi ogni sera in osteria a bere e chiacchierare.
Osterie e bar che diventano per queste illustri frequentazioni veri e propri caffè letterari come il famosissimo bar Maria a Forio.
Auden, Bargheer, Capote, Moravia, Morante, Pasolini, Bachman, Henze, De Libero, si riunivano nelle sere d'estate al bar del centro di Forio per chiacchierare fino all'alba.
Il regista Visconti era invece un habitué della riva destra, in compagnia di Helmut Berger, di attori famosi e dei tanti amici ischitani che ancora lo ricordano.
A Casamicciola erano invece le Terme il vero punto di incontro di personaggi illustri come il pittore tedesco Böcklin, Ibsen, Bergsoe e anche di uomini che hanno fatto la storia di Italia come Garibaldi.
Una fama quella dell'isola della cultura che giunge fino ai tempi nostri; sono tantissimi gli scrittori, registi, attori e personaggi noti che scelgono di soggiornare ad Ischia per la sua atmosfera speciale, e sono innumerevoli le occasioni di incontro nelle continue manifestazioni culturali che si susseguono durante tutto l'anno, tra premi e rassegne cinematografici, dibattiti letterari, seminari, presentazioni di libri, mostre di pittura e scultura Ischia continua a scrivere le dense pagine del suo libro, della sua millenaria cultura.

Piazza Marina - 80074 Casamicciola Terme, Napoli (ITALY)
phone/booking h24 +39 081 99 65 35 - fax +39 081 99 41 52
vhf channel 8 - info@marinadicasamicciola.it | Privacy & Cookie Policy